Corso monotematico

ARCHETIPI E SVILUPPO DELLA COSCIENZA

Claudio Marucchi

Modulo di Formazione parte della Scuola di Astrologia Immaginale

All’interno di SAI, il Modulo condotto da Claudio Marucchi rappresenta un itinerario filosofico e pratico che ruota intorno agli Archetipi e alle grandi categorie simboliche che costituiscono l’impalcatura della coscienza umana e la trama del suo sviluppo, dalle Tradizioni del Sacro e la Mitologia fino alla Natura, all’Arte e all’immaginario collettivo della nostra contemporaneità.
Il percorso è strutturato in 15 giornate a cadenza mensile: 13 seminari puntellati da esercizi immaginali all’interno di 2 laboratori esperienziali.
Il Modulo è aperto, frequentabile da chiunque e fruibile anche separatamente dalla Scuola, così come i seminari, fruibili anche singolarmente.

EFFETTI COLLATERALI
Il corso non si pone obiettivi dichiarati, in quanto costituisce un insieme di esperienze di immersione nel linguaggio simbolico, messe al servizio dell’intelligenza degli utenti. La Bellezza non può essere schiava dell’utilità, ed in un mondo in cui tutto deve per forza essere utile, portiamo avanti questa rivoluzione del Bello non immediatamente al servizio dell’utile, offrendo un continuo oscillare tra vertiginose altezze e abissali profondità. Le conseguenze, più che gli obiettivi, consisteranno nello sviluppo di una sensibilità simbolica, di un pensiero intuitivo in grado di scovare accostamenti tra realtà apparentemente lontane, di uno sguardo raffinato ed incantato con cui porsi nei confronti della vita, in modo interattivo – contemplativo, coltivando la facoltà dell’immaginazione. Maneggiare con cura il mondo e le sue sfaccettature, più che un avvertimento, risulterà una piacevole scoperta.

PER CHI?
Il percorso è rivolto a chiunque desideri coltivare un approccio non rigidamente razionale verso se stesso, gli altri e il mondo. Il solo prerequisito consigliabile è la disponibilità a sostare con fiducia presso le immagini.

LA VISIONE E LA PROPOSTA DIDATTICA
L’approccio immaginale implica un graduale sfumare dell’importanza dell’osservatore e delle sue risposte rispetto a ciò che si sta contemplando. Come per le trasformazioni alchemiche, le cui cotture sono a fuoco lento e richiedono tempi lunghi, così per noi gli incontri costituiranno delle soste presso i santuari delle immagini, in un ideale pellegrinaggio della coscienza che, tappa dopo tappa, accoglierà e vedrà sedimentarsi quei fondali simbolici necessari per favorire lo sbocciare dello sguardo immaginale. La sensibilità, il riguardo per le sfumature, la cura per i dettagli e l’allenamento di una postura della coscienza che non sia autoreferenziale o invadente, lasceranno gradualmente aprirsi il varco per il giacimento dell’immaginazione.

Gli ARCHETIPI
La storia degli archetipi consente di compiere un itinerario tra i momenti salienti della formazione della coscienza umana. L’inconscio collettivo – sede degli archetipi – è il luogo in cui si fa la storia. Intere costellazioni di simboli verranno trattate ed assimilate, sia con lezioni frontali che con esercizi pratici ed il supporto delle immagini.
Si seguirà una doppia linea: 1) cronologica – dal più antico degli archetipi, fino all’affermarsi delle costellazioni di simboli che strutturano la coscienza contemporanea.
2) analogica – accostamenti tra categorie di simboli, ad esempio: movimenti (caduta, ascesi, discesa, distacco, ecc) – cosmo (stelle, sole, luna, mondo ecc) – clima (fuoco, acqua, aria, terra ecc) – paesaggi (geografia mitica, mare, montagne, grotte, deserto) – animali (acquatici, rettili, anfibi, insetti, felici, volatili, ecc) – costruzioni (casa, torre, pozzo, tempio, piramide) – corpo umano (genitali, cuore, cranio, occhio ecc) – armi/utensili/oggetti (lame, punte, percussioni, strumenti musicali, contenitori ecc).
L’obiettivo è altrettanto duplice: acquisire massima dimestichezza con il linguaggio simbolico da un lato e sviluppare il pensiero intuitivo ed immaginale.

STRUTTURA DEL CORSO
120 ore totale
15 Giornate, 1 al mese

PROGRAMMA

Prima giornata

ARCHETIPI E FILOSOFIA IMMAGINALE

  • Introduzione
  • Definizioni
  • Immersione nel regno simbolico e immaginazione come facoltà spirituale

I PRIMI ARCHETIPI ED IL FORMARSI DELLA COSCIENZA SIMBOLICA

  • Notte
  • Fluidità e vuoto
  • I volti del tempo e dello spazio

Seconda giornata

IL FARSI FEMMINEO DELLA COSCIENZA PRIMORDIALE

  • dall’Ouroboro alla Grande Madre
  • Grembi, Vagine e Rotondità

Terza giornata

LA CADUTA

  • Simboli catamorfi
  • Dall’Abisso alle Fauci

ACQUE NERE E LA MORTE

  • Dalla stagnazione al legame e al taglio netto
  • Capelli, tessitrici e archetipi della fuga del tempo

Quarta giornata

GLI ELEMENTI ED IL COSMO

  • Acqua, Fuoco, Aria e Terra

SOLE, LUNA, STELLE E PIANETI

  • I relativi miti

CLIMI E AMBIENTI

  • Nebbia e vento
  • La nuvola e l’arcobaleno
  • Deserti e boschi
  • Neve e spiagge.

Quinta giornata

IL REGNO VEGETALE

  • Dal seme e dalla radice ai rami e alla foglia
  • Il fiore ed il frutto
  • Un esempio di sintesi tra profondità e ascesi

Sesta giornata
Laboratorio immaginale

Settima giornata
Laboratorio immaginale

Ottava giornata

IL REGNO ANIMALE

  • Insetti
  • Animali marini
  • Rettili
  • Anfibi
  • Mammiferi
  • Volatili
  • I timbri e caratteri dell’inconscio

Nona giornata

SIMBOLI ASCENSIONALI

  • Il Regime della Luce
  • Lame, Punte, Ali, Salite
  • Simboli schizomorfi e altri dualismi

Decima giornata

SPADE, SCETTRI, FIACCOLE, BASTONI, CAPIGLIATURE, ACCONCIATURE E COPRICAPI

  • Le Funzioni archetipali dei Re e dei Guerrieri

Unidcesima giornata

LA DISCESA E L’EUFEMIZZAZIONE DELLA CADUTA

  • Grotta
  • Ventre
  • Intimità’
  • Calore

DAI PALOMBARI AI MINATORI, LA DISCESA NELLE VISCERE COME CONQUISTA DEGLI INFERI

  • Contenitori
  • Labirinto
  • Uovo
  • Coppa
  • Vaso

TERRE FANTASTICHE E LUOGHI MITICI

  • Da Atlantide ad Agarthi, la costruzione immaginale di una geografia mitica

Dodicesima giornata

UTENSILI E AZIONI ARCHETIPALI

  • Scavare, Perforare
  • Tagliare, Incidere
  • Levigare
  • Percuotere

ARCHITETTURA SIMBOLICA

  • Chiese, templi e costruzioni sacre

LE CREAZIONI UMANE, DALLA NATURA ALLA CULTURA

  • Casa
  • Torre
  • Pozzo
  • Bastioni
  • Carri
  • Armature
  • Strumenti musicali
  • Tecnologie.

Tredicesima giornata

ASTRAZIONI E GEOMETRIE

  • Dai Numeri alla Geometria sacra
  • I Simboli esoterici Complessi, Yantra e Mandala

Quattordicesima giornata

IL CORPO UMANO

  • Testa
  • Occhio
  • Mano
  • Genitali

IL CORPO UMANO RESO SIMBOLICO

Quindicesima giornata

SIMBOLI SINTETICI E CICLICI

  • Dai ritmi ai cicli
  • Unione dei contrari e Coincidentia Oppositorum

LA MATURITÀ DEI SIMBOLI ALCHEMICI

Claudio Marucchi

Docente e Direttore didattico

Scuola di Astrologia Immaginale, Archetipi e Sviluppo della Coscienza, Tarocchi Simbolici e Psicologici

Ricercatore Spirituale, Scrittore, Operatore del Sottile. Conduce seminari incentrati sul comparativismo tra dottrine filosofico-religiose orientali ed occidentali, Esperto di simbologia, esoterismo, pratiche tantriche, ritualità e cerimonialità sacra, conduce seminari esperienziali di pratiche meditative e psico – energetiche. Laureato in Religioni e Filosofie dell’India e dell’estremo Oriente presso la Facoltà di Filosofia dell’Università degli Studi di Torino, Master all’Università di Milano-Bicocca in Culture Simboliche per le professioni dell’arte, dell’educazione e della cura. Varie le pubblicazioni:
2009 –Il Tantra dello Śrī Yantra-Il corpo umano reso divino, Psiche2
2010 – Yoga Marg – La Via dello Yoga con Marco Russo, ed. Ass.ne Piemonte Cultura
2010 – I Tarocchi e l’Albero della Vita, ed. Psiche2
2012 – Crux Christi Serpentis, ed. Atanor/Italia Esoterica.
2013 – Erotismo e Spiritualità – Introduzione alla Liberazione attraverso il piacere, Ed. L’Età dell’Acquario
2016 – Elogio alla notte – inno ad occhi chiusi, Ed. Tlon
Offre sedute individuali delle varie discipline tra cui la Divinazione tramite i Tarocchi e accompagna in percorsi individuali di crescita e ricerca. A Topos/Torino conduce da anni un seguitissimo corso di Tarocchi e Divinazione, è Docente e Direttore Didattico della Formazione in Astrologia Immaginale di Durga.

PREZZO DEL CORSO

Euro 1.580,00
Da pagarsi in 8 rate: la prima da Euro 250 + 7 rate da Euro 190,00  

Prezzo scontato per rata unica
Euro 1.440,00
Da pagarsi entro la data di chiusura delle iscrizioni

QUOTA DI PARTECIPAZIONE ESENTE IVA / FATTURA CON IVA
La quota di partecipazione va intesa come contributo associativo a fronte di Ricevuta esente IVA; chi avesse necessità di Fattura, può averla, considerando che alla quota andrà aggiunta l’IVA del 22%.

ATTESTATI E RICONOSCIMENTI
Il corso rilascia Attestato di partecipazione.

ECP
Il Modulo monotematico può rilasciare 50 ECP.
Richiedere in segreteria le informazioni aggiornate a riguardo dei crediti di questo corso.

RICHIESTA ECP
Sono rilasciati al superamento del test finale, con almeno l’80% delle risposte corrette.
Gli ECP vanno richiesti all’iscrizione con il versamento di Euro 5,00.

ATTENZIONE!
Le indicazioni relative agli ECP possono variare: ti invitiamo a prendere contatto preventivamente con la Segreteria per la verifica dei programmi e dei dettagli.

AMMISSIONE
L’ammissione avviene tramite il versamento della quota di iscrizione.

PREREQUISITI
Non vi sono prerequisiti.

REGISTRAZIONI
La registrazione audio/video delle lezioni sono ammesse.

ISCRIZIONI
Per iscriversi al corso è necessario saldare la quota d’iscrizione e la 1° rata (o rata unica scontata)
Il pagamento della quota di partecipazione va effettuato all’iscrizione, tassativamente entro le date indicate, a mezzo bonifico bancario sul conto corrente presso Fineco Bank

IBAN  IT84S0301503200000003602343

intestato a Durga Formazione di Valeria Bellesia
o di persona a TOPOS in Via Pinelli 23, Torino su appuntamento al 335/7513020, in contanti o assegno bancario.

Le iscrizioni si chiudono all’eventuale raggiungimento del numero limite di partecipanti.
Il posto sarà tenuto occupato solo in presenza del saldo.

LEZIONI PERSE
Al fine dell’ottenimento dei riconoscimenti previsti, le assenze superiori al 5% saranno recuperate a pagamento concordando tempo e luogo con i Docenti. In alternativa a questa prassi, è possibile attendere l’edizione successiva del corso in modo da poter frequentare gratuitamente la lezione persa.

INFORMAZIONI PRATICHE/CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE
Non è richiesto materiale particolare se non quello consueto per prendere appunti.
Le registrazioni audio sono ammesse.
Non è richiesto un abbigliamento particolare.
Le pause pranzo del corso nel weekend durano circa un’ora e sono autogestite: è anche possibile portare del cibo da casa e consumarlo in aula.
Le iscrizioni si chiudono all’eventuale raggiungimento del numero limite di partecipanti. Il posto sarà tenuto occupato solo in presenza del saldo.
Il corso sarà avviato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.
N.B. La quota di partecipazione versata non potrà essere restituita nemmeno parzialmente e per nessun motivo.
Solo in caso di gravi e documentati motivi di salute che obblighino l’iscritto all’interruzione del corso, sarà possibile riaccedere al corso successivamente, senza oneri e nella misura di quanto non usufruito.
In alternativa, in caso di impossibilità di partecipazione, può essere comunicato il nominativo di una persona interessata a frequentare al proprio posto, purché la comunicazione avvenga prima dell’inizio del corso.
In caso di eventuale non attivazione del corso, la quota versata sarà restituita per intero.
I contenuti e il calendario possono subire variazioni per cause impreviste. In questo caso sarà nostra premura avvisare tempestivamente i partecipanti.
Con l’iscrizione si accettano implicitamente tutte le regole qui elencate.

Marzo 2017/Giugno 2018
Sabato 18 MARZO 2017
Sabato 22 APRILE 2017
Domenica 21 MAGGIO 2017
Sabato 10 GIUGNO 2017
Sabato 15 LUGLIO 2017
Sabato 16 SETTEMBRE 2017
Sabato 4 NOVEMBRE 2017/Laboratori
Sabato 10 FEBBRAIO 2017/Laboratori
Sabato 10 MARZO 2018
Sabato 7 APRILE 2018
Sabato 12 MAGGIO 2018
Sabato 9 GIUGNO 2018
Sabato 7 LUGLIO 2018
Sabato 15 SETTEMBRE 2018
Sabato 13 OTTOBRE 2018