Psicogenealogia-pensiero-junghiano-sincronicita-tarocchi-iching-ecp.001

Corso monotematico
PENSIERO JUNGHIANO, SINCRONICITA’, TAROCCHI, I CHING

Modulo di Formazione parte della Scuola per Operatore in Psicogenealogia Junghiana e Costellazioni Psicogenalogiche®.
Corso monotematico aperto anche a chi non frequenta la Scuola.

Rilascia 30 ECP

OBIETTIVO DEL CORSO
Fornire la conoscenza del pensiero junghiano, delle sue intuizioni e dell’influenza dei suoi studi sulla scienza e sulla società attuale, attraverso l’esame dei suoi scritti e dello studio dell’I Ching, dei Tarocchi e delle Fiabe.

PER CHI?
Parte integrante della Scuola per Operatore in Psicogenealogia Junghiana e Costellazioni Psicogenealogiche®, questo Modulo di Formazione è rivolto ad operatori nella relazione di aiuto (già professionisti o in formazione) interessati ad approfondire il pensiero junghiano.
Psicogenealogisti, counselors, coaches, terapeuti e in generale ogni professionista della relazione di aiuto può trarre informazioni fondamentali da questo Modulo di Formazione.
Consigliato anche ad appassionati e studiosi che vogliano semplicemente approfondire questo tema, non essendo richiesti prerequisiti.

CONTENUTI DEL CORSO
Nel panorama della cultura del 900 lo psichiatra zurighese Carl Gustav Jung (1875-1961) occupa un posto centrale, per la vigorosa originalità del suo pensiero. Capace, con grande lungimiranza e anticipazione del futuro, di accostare tra loro le discipline più diverse (dalla filosofia all’antropologia, dalla storia delle religioni occidentali e orientali all’astrologia, dalla biologia all’alchimia e all’estetica), Jung ha sempre collocato al centro del suo interesse il funzionamento della psiche, lo splendore e l’oscurità dell’anima umana, il mistero dell’unità di spirito, anima e corpo.

A differenza di Freud, che distrusse i suoi diari, Jung compì anche una lucida autoanalisi nel Libro rosso, pubblicato a ottant’anni dalla morte, dove sono riportate le fantasie e visioni da lui avute negli anni 1913-14 e i suoi relativi commenti.
Jung ha lasciato traccia di sé anche nel linguaggio. Termini quali “introverso” e “estroverso”, “complesso”, “Animus e Anima”, “unione degli opposti”, “archetipo”, “inconscio collettivo” sono ormai entrati nel linguaggio comune, oltreché in quello più specifico della psicologia contemporanea.
Spesso però se ne ha una conoscenza superficiale e dettata da stereotipi e luoghi comuni. Il corso si propone perciò di offrire un approfondimento del pensiero junghiano sulla base degli scritti e di scandagliarne in particolare le intuizioni sulla sincronicità e l’unus mundus, il continuum  di energia, cui Jung rivolse il suo interesse negli ultimi anni della sua vita e che tanta importanza hanno nelle ricerche della fisica quantistica moderna.

Le lezioni teoriche saranno corredate da esercitazioni pratiche di conoscenza dell’I Ching (il Libro dei mutamenti), l’antichissimo oracolo cinese da Jung consultato regolarmente, e dei Tarocchi, da lui definiti “archetipi della  trasformazione”, di cui si tratteranno la storia e i significati simbolici attraverso un percorso individuale di autoconoscenza.
Un viaggio attraverso gli arcani maggiori è anzitutto un viaggio nel nostro Sé più profondo, alla scoperta della nostra antica e profonda saggezza, capace di offrire risposte nuove e creative ai problemi personali e alle questioni universali con cui ci troviamo quotidianamente a confronto.

PROGRAMMA DEL CORSO

  • 5 sabati dedicati alla teoria e alla pratica: lezioni frontali abbinate a esercitazioni con l’I Ching, i Tarocchi e le Fiabe.

  • Cenni biografici su C. G. Jung. Esperienze di medianità come eredità familiare. Visioni del Libro rosso: a confronto con l’inconscio – inconscio personale e complessi – inconscio collettivo e archetipi. Tipi psicologici. Pomeriggio: Eventi sincronici, sintonia tra stati interiori ed eventi esterni; esercitazione con i Tarocchi.

  • Storia dei Tarocchi. Gli Arcani minori e maggiori. Interesse di Jung per gli Arcani maggiori come simboli di trasformazione. S. Nichols e alcuni arcani interpretati. Interpretazioni dei Tarocchi date da Jung. Pomeriggio: Esercitazioni con gli arcani maggiori.

  • Potere delle credenze, influenza dell’osservatore; Jung e le acquisizioni della fisica quantistica W. E. Pauli e M.-L. von Franz). Psiche e materia. Campo morfogenetico (R. Sheldrake). Pomeriggio: esercitazioni con i Tarocchi.

  • La funzione trascendente e il pensiero simbolico. Animus e Anima, maschile e femminile dentro di noi. – Mito e fiaba a confronto (Propp e Levi Strauss). Strutture familiari, complessi e archetipi nelle fiabe (M.-L. von Franz, Verena Kast). Pomeriggio di esercitazione sulle fiabe.

  • Jung e il pensiero orientale: il Tao, l’I Ching (il Libro delle trasformazioni) l’antico metodo oracolare cinese, come esempio di sincronicità. Esercitazioni pratiche con l’I Ching.

Marianna Massimello

Marianna Massimello

Docente

Pensiero Junghiano, Sincronicità, Tarocchi, I Ching

E’ laureata in filosofia con indirizzo psicologico presso l’Università di Torino, ha lavorato in campo editoriale per più di trent’anni. Per l’editore Bollati Boringhieri ha tradotto vari testi delle Opere di C. G. Jung tra cui il Mysterium conjunctionis (1989) e il Libro rosso (2010), oltre ad altri scritti di psicoanalisi e di psicologia analitica.
Nel 2012-14 si è specializzata in Psicologia analitica, presso  il C.G. Jung Institut di Zurigo. Da alcuni anni studia la storia dei tarocchi e le loro valenze simboliche, su cui ha scritto anche una tesi durante la formazione zurighese.
Nel 1995, nel suo percorso di crescita personale, ha incontrato lo psicodramma analitico e si è formata come Psicodrammatista presso l’Associazione di psicosomatica Asclepio (Carlo Ruffino ed Elvira Valente) di Torino.
Tiene gruppi di psicodramma, servendosi della fiaba e dei tarocchi come strumento di dialogo sincronico con i vissuti psichici. A Durga conduce il Modulo di Pensiero Junghiano, Sincronicità, I Ching, Tarocchi e il Modulo di Psicodramma analitico junghiano all’interno della Formazione per Operatore in Psicogenealogia Junghiana e Costellazioni Psicogenealogiche di Maura Saita Ravizza.
E’ Operatrice Olistica accreditata SIAF.

PREZZO DEL CORSO

 

Quota di partecipazione al corso monotematico
Euro 600,00/ in 4 rate
Euro 540,00/ in rata unica

ATTESTATI E CREDITI
Il Modulo monotematico rilascia 30 ECP.
Sono rilasciati al superamento del test finale, con almeno l’80% delle risposte corrette.
Questo corso rilascia Attestato di Partecipazione Durga.

RICHIESTA ECP
Gli ECP vanno richiesti all’iscrizione con il versamento di Euro 5,00.

VEDI TUTTI GLI ECP

ATTENZIONE!
Le indicazioni relative agli ECP possono variare: ti invitiamo a prendere contatto preventivamente con la Segreteria per la verifica dei programmi e dei dettagli.

Durga ha scelto SIAF, il circuito di riconoscimento di
Counselors e Operatori Olistici più importante e qualificante in Italia.

AMMISSIONE
E’ necessaria l’adesione all’Associazione Culturale Oasi, gratuita ma obbligatoria da fare online QUI

PREREQUISITI
Non vi sono prerequisiti.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE ESENTE IVA / FATTURA CON IVA
La quota di partecipazione va intesa come contributo associativo a fronte di Ricevuta esente IVA; chi avesse necessità di Fattura, può averla, considerando che alla quota andrà aggiunta l’IVA del 22%.

LEZIONI PERSE
In caso di assenza è possibile attendere l’edizione successiva del corso in modo da poter frequentare gratuitamente la lezione persa.

ISCRIZIONI
Per iscriversi al corso è necessario saldare l’intera quota dovuta.

Il pagamento della quota di partecipazione va effettuato all’iscrizione, tassativamente entro le date indicate, a mezzo:

  • bonifico bancario sul conto corrente presso Unicredit intestato all’Associazione Culturale OASI IBAN IT 46 Y 02008 30414 000003027343 (ATTENZIONE: bonifici con beneficiario Durga o Topos o altro saranno respinti dalla banca),

  • di persona a TOPOS in Via Pinelli 23, Torino, dal lunedì al venerdì dalle 17,00 alle 19,00, oppure in altri momenti su appuntamento al 335/7513020, tramite pagamento:

✓ in contanti,
✓ POS (solo Bancomat, no carte di credito),
✓ assegno bancario.

Le iscrizioni si chiudono all’eventuale raggiungimento del numero limite di partecipanti. Il posto sarà tenuto occupato solo in presenza del saldo.

ABBIGLIAMENTO
Non è richiesto un abbigliamento particolare.

INFORMAZIONI PRATICHE/CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE
L’attività di formazione di Durga è erogata dall’Associazione Culturale Oasi che organizza attività didattiche rivolte agli associati: frequentare la Formazione Professionale di DURGA prevede necessariamente l’adesione all’Associazione Culturale Oasi. L’iscrizione e il tesseramento sono gratuiti.
La tessera di adesione è gratuita, senza scadenza ed include una copertura assicurativa per danni di Responsabilità Civile causati ai soci da negligenze della struttura o del personale (ma non per infortuni generici).
Il corso sarà avviato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Numero minimo di iscritti per l’avvio del corso: 7. Numero massimo di partecipanti: 20.
N.B. La quota di partecipazione versata non potrà essere restituita nemmeno parzialmente e per nessun motivo.
Solo in caso di gravi e documentati motivi di salute che obblighino l’iscritto all’interruzione del corso, sarà possibile riaccedere al corso successivamente, senza oneri e nella misura di quanto non usufruito.
In caso di eventuale non attivazione del corso, la quota versata sarà restituita per intero.
Con l’iscrizione al corso e l’adesione all’Associazione Culturale Oasi, si accettano implicitamente tutte le regole qui elencate.